martedì 9 dicembre 2008

cucito creativo...


Quattro anni fa mi decisi a comprare una macchina da cucire, una tutta mia! Avevo usato un pochino quella di mia suocera...così...per fare gli orli alle tende, qualche federa di cuscino, i paracolpi per il lettino di Giosuè...
Volevo imparare a fare qualcosa in più, e quindi volevo una macchina tutta mia sempre a disposizione! Ricordo che quando andai a comprarla, la tipa che me la doveva vendere mi chiese cosa ne avrei voluto fare. Io avevo le idee abbastanza chiare sul modello che avrei voluto: una macchina buona, che cucisse su tessuti anche pesanti, che avesse punti per cucire su tessuti elastici, che avesse l'asola ad un tempo solo...questo solo perché farla in più tempi mi sembrava troppo complicato! :D
La tipa ovviamente mi fece vedere un po' di tutto, e mi decantò, ovviamente, una macchina da circa diecimila euri...manco fosse un'automobile! La tale macchina era praticamente un computer in grado di ricamarti qualsiasi roba con qualsiasi misterioso punto! Io le dissi che non faceva al caso mio! Allora la tipa mi spiazzò con questa frase: Bè, se lei non vuole una macchina per cucito creativo, ma solo per farci i lavori di casa, allora le dò una "meccanica" semplice. Così fu...ma a me questa cosa che la mia macchina non era da cucito creativo aveva dato fastidio! Cosa c'è di creativo nello scaricare da internet un disegno e farlo ricamare alla macchina?! Tutto questo preambolo per mostrarvi oggi il mio primo bibo...cioè il mio primo peluche ( a casa nostra sono "bibi") ottenuto rigorosamente da materiali riciclati...cioè dagli avanzi di stoffa delle varie magliette, camice e pantaloni che ho imparato a cucirmi. Persino l'imbottitura è di avanzi! :D

Lo so, è ridicolo, ma io ne sono molto soddisfatta! Ho disegnato il cartamodello, l'ho passato sulla stoffa, ho cucito e imbottito. Voglio provare a farne un altro con un cartamodello sempre disegnato da me, ma un po' perfezionato, perché questo primo era molto semplice, fatto di soli tre pezzi, più altri due per la coda. Ora che ho un po' capito come procedere, voglio tentare con qualcosa di più complicato!


Dora ne è stata molto contenta, mi ha aiutato a scegliere i bottoni per gli occhi, sempre da una scatola di avanzini, e poi mi ha dato alcune sue perline per far collane, da mettere sulle orecchie...il risultato è stato un gatto pieno di piercing!

Morale della favola...questo mio bibo è un'opera d'arte! Superlativo cucito creativo! :D Veramente Martino quando l'ha visto ha detto: "Viaaa! Butto!" :( Non tutti capiscono l'arte...

13 commenti:

Paola ha detto...

Ciao Gaia, a me piace il tuo bibo!!E' buffissimo con la coda!

Gaia Marfurt ha detto...

eh eh! Ha la coda perché dovrebbe essere un gatto! All'inizio la stoffa morbida, simile allo scamosciato, mi aveva ispirato un conoglio, ma poi Dora ha deciso che dovevo cucirle un gatto!

orange you lucky! ha detto...

The kitty turned out very very cute!

marinella ha detto...

Sono d'accordo con te non c'è niente di creativo nello scaricare da internet e far fare tutto alla macchina. Il tuo Bibo è moooolto più creativo. Ciao

Ernestina ha detto...

Bello il bibo, mancano i baffi da gatto! Sei un vulcano di idee :))

Gaia Marfurt ha detto...

eh eh! Non poteva sfuggirti la mancanza dei baffi a te! :D
In realtà volevo farli, ma non mi piaceva tanto l'idea di ricamarli sopra...mi sarebbero piaciuti di più sciolti...e sciolti, con un filo normale cadrebbero giù mosci...allora dovrei mettergli un filo rigido, che non ho...e rigido non mi piace perché mi piace che sia tutto morbido...morale della favola...è un gatto col piercing che s'è fatto la ceretta! :D

viky ha detto...

Ciao Gaia, scusa se mi permetto ..ma devo difendere la categoria di chi ha le macchine che "fanno tutte da sole" ..e fosse almeno vero...
La rivenditrice ovvio che avrà cercato di venderti una di queste macchine, ma non è tutto cosi riduttivo al fatto scarichi il ricamo da internet e sei a posto!
Io mi sento di dirti che va benissimo tutto, quando devi cucire creativo, sia una ricamatrice che non, poi la scelta è tua se voler unire questo e quello.
Una macchina da ricamo è un mondo da scoprire credimi...non neccessario per cucire ma utile se ti vuoi divertire.
Adesso ti faccio il complimenti per il bel "gatto" ciao Laura

Lisa ha detto...

Dora's cat is beautiful with all of it's piercings! Dora is beautiful as well! What a sweet smile!!

Willowholiday ha detto...

Ciao Gaia, anche io ti faccio i complimenti per tuo progetto. Credo però che quello che hai detto sulle macchine ricamatrici non sia del tutto corretto. E' vero che uno può effettuare progetti creativi anche con una buona macchina meccanica, come tu hai, ma è anche vero che avere una macchina ricamatrice ti offre ancora più possibilità, e quindi maggiore possibilità di sbizzarriti, metterti alla prova e dare sfogo alla tua creatività. Le macchine ricamatrici eseguono sì un ricamo da sole, ma non è tutto così semplice e poco creativo come l'hai descritto. Già il fatto che ti danno la possibiltà di trasformare ogni tuo pensiero in ricamo (creandolo con il pc) ti fa capire che non è tutto così banale e "preconfezionato". Girando tra i vari blog, come il tuo, potrai scoprire tante appassionate di cucito creativo che riescono a sfornare dei capolavori grazie alla loro bravura, cratività e anche sapendo sfruttare al meglio le potenzialità della macchina.
Con questo non voglio togliere importanza al tuo lavoro, anzi, è un tuo merito esser riscita a sfruttare la tua macchina creando un lavoro così simpatico. Cerco solo di farti capire che dietro alle macchine più perfomanti e costose c'è ci sono delle persone che con il loro lavoro e con la loro creatività riescono ad eseguire delle creazioni ad alto livello. Insomma, puoi avere la Ferrari, ma se non sei un bravo pilota non fai molta strada, e se invece di una Ferrari hai una cinquecento... beh, sei sei bravo riuscirai a spingerla al massimo e avere delle buone performance, ma avrai sempre dei limiti dati dal tuo motore più piccino.
Comunque ti faccio i complimenti sinceri per le tue stupende creazioni e pitture sui sassi, veramente meravigliose!
Continua così e buon lavoro!

Gaia Marfurt ha detto...

per viky e willowholyday: vi ringrazio per il commento! Ci credo che una macchina da ricamo come quella che mi volevano vendere apre un mondo di possibilità! Proprio perché disegno, so bene che deve essere bello e creativo poter trasportare i propri disegni su tessuto!... E vi assicuro che se me la ragalassero sarei felicissima! :D
Quando ho comprato la macchina, però, ero proprio alle prime armi col cucito, e non me la sentivo proprio di affrontare una spesa così azzardata...tanto più che comunque con la mia per adesso mi diverto! Sono contenta che il mio blog vi sia piaciuto! Un saluto dai monti
Gaia

ibimbidiciccina ha detto...

ciao gaia,anche a me piace molto cucire,mia madre cuciva abiti per i negozi di abbigliamento e sono sempre vissuta tra macchine da cucite ,cotoni colorati e ritagli di tutti i colori.Cucire per me e' sempre stato un po' amore ,un po' odio,visto che mi piaceva il fatto di imparare creando piccoli abiti alle mie bambole ,che le mie amiche non si sognavano neanche,ma odiavo ago e filo,quando la mamma non mi permetteva di andare a giocare,perche' aveva bisogno di una mano...Oggi posseggo 3 macchine da cucire tutte mie,comprate con il mio lavoro da sarta(retribuito come i cinesi)e sono molto orgogliosa di questo.2 anni fa ,dopo averla tanto desiderato ,ho aquistato una ricamatrice,che adoro.Condivido il tuo pensiero di non fare aquisti troppo costosi all'inizio,poi mano mano ,crescono le esigenze e uno si attrezza con calma!!!Sto cercando di creare un blog dove esporre le mie piccole e modeste creazioni.passa a trovarmi,mi piacerebbe conoscere tante amiche che condividono questa passione,fare scambi,ricevere consigli...!Complimenti per il tuo bibo,e' troppo tenero.Ciao e a presto.Il blog mio si chiama:ibimbidiciccina, ti aspetto!!!

lucyy77, taty78 ha detto...

che simpatica idea!!!!!!!1 e' tanto carino!!!!!!!

complimenti

Antonella ha detto...

Ma che micione morbido! Chissà come sarà contenta la tua bimba!
Un saluto da Antonella!